Cos’è una Sitemap XML

Cos’è una Sitemap XML

Una Sitemap XML (Extensible Markup Language) è un file di testo utilizzato per dettagliare tutti gli URL su un sito Web. Può includere informazioni aggiuntive (metadati) su ciascun URL, con dettagli su quando sono stati aggiornati l’ultima volta, quanto sono importanti e se ci sono altre versioni dell’URL create in altre lingue.

Tutto ciò viene fatto per aiutare i motori di ricerca a eseguire la scansione del tuo sito Web in modo più efficiente, consentendo di inviare direttamente eventuali modifiche, anche quando viene aggiunta una nuova pagina o rimossa una vecchia.

Non è garantito che una Sitemap XML esegua la scansione e l’indicizzazione delle tue pagine da parte dei motori di ricerca, ma averne una sicuramente aumenta le tue possibilità, in particolare se la tua navigazione o la tua strategia generale di collegamento interno non si collegano a tutte le tue pagine.

Per migliorare il SEO del tuo sito web dovresti creare una Sitemap .xml da pubblicare sul tuo hosting oppure una sitemap.html sul tuo sito.

A cosa serve una Sitemap XML?

Decidi quali pagine del tuo sito vuoi che vengano sottoposte a scansione da parte di Google e stabilisci la Url canonica di ogni pagina. Decidi quale formato Sitemap utilizzare. Puoi creare manualmente la Sitemap oppure scegliere tra una serie di strumenti di terze parti per generarne una in automatico. Metti la Sitemap a disposizione di Google aggiungendola al file robots.txt o inviandola direttamente a Search Console.

Come creare una sitemap xml HTML

Sitemap XML
Sitemap XML

La Sitemap HTML vale solo per guidare gli utenti nel sito ed aiutarli a navigarlo meglio, invece la Sitemap XML è utile solo ai motori di ricerca come Google che la trovano e la interpretano anche quanto gli utenti che navigano sul sito non possono vederla?

Ti chiederai quindi se è utile o meno avere sul sito una sitemap html? Secondo me si, è utile quando il sito è realizzato in un linguaggio html, html5, php, o altri e le sue pagine non superano la cinquantina. Invece sono sicuro che se il sito è realizzato utilizzando un CMS oppure si tratta di un blog con centinaia di articoli e pagine ci sia bisogno di un plugin aggiuntivo capace, per esempio, di creare una sitemap WordPress. Ma questo lo approfondiremo nei prossimi paragrafi.

Se vuoi realizzare una sitemap HTML: tieni presente che dovrebbe contenere solo i contenuti più importanti e rappresentativi del tuo sito, suddiviso per gruppi logici e la gerarchia.

Una sitemap per un sito e-commerce potrebbe essere suddivisa in categorie, che permette di avere una panoramica sui prodotti. Cos’è una Sitemap XML? è la lista degli url di un sito o un blog WordPress suddivisi in ordine gerarchico. Vediamo insieme quali tipi di Sitemap esistono, come generare una sitemap e come segnalarla ai motori di ricerca, ed i Suoi Tag.

Glossario dei Tags usati in una Sitemap

  • La Sitemap si apre e si chiude con questo tag. È l’attuale standard di protocollo.
  • Questo è il tag principale per ciascuna voce URL.
  • Questo tag contiene l’URL assoluto o il localizzatore della pagina.
  • Questo contiene informazioni sull’ultima data di modifica del file. Dovrebbe essere nel formato AAAA-MM-GG.
  • Questo contiene informazioni sulla frequenza con cui viene modificato un file.
  • Questo indica l’importanza del file all’interno del sito. Il valore varia da 0,0 a 1,0. In questo caso, questo tag viene utilizzato per fornire dettagli di URL alternativi offerti in altre lingue.

 

Ogni webmaster può creare facilmente una Sitemap XML o HTML . Se hai bisogno di aiuto per costruire la tua Sitemap, ci sono diversi strumenti per la generazione di Sitemap per aiutarti.

Sitemap Google (.XML)

Per creare una sitemap google, cioè capace di essere letta dai motori di ricerca dovrà essere generata con l’estensione .XML. Infatti, per segnalare la Sitemap a Google esistono due operazioni semplicissime; Come prima cosa devi avere un account google, se lo hai già puoi accedere a Google Search Console se non l’hai ancora fatto ti consiglio di fare uno.

Sitemap per le immagini

Questo tipo di Sitemap XML, visibile ai soli motori di ricerca, è creata per aiutare i motori di ricerca ad indicizzare meglio le immagini, come per esempio nella ricerca per immagini di google. Avere una sitemap per immagini fa si che Google venga a conoscenza dei dettagli delle tue immagini esclusivamente per la loro indicizzazione, e non per il posizionamento delle immagini nei risultati di ricerca, che dipende da diversi fattori SEO. Se vuoi ho scritto anche un articolo su come creare un immagini di successo sui social da pubblicare anche sul blog.

Sitemap per i video

Come per le immagini anche per i video esiste una sitemap per i video. Questa tipologia di sitemap è utile solo quando sul tuo blog hai molti video, ad esempio pubblichi video sul tuo blog sfruttando il tuo hosting oppure inserendo i video da youtube in pagine diverse.

Se invece inserite video da youtube o piattaforme come Vimeo, Twitch o altre che usano già le loro sitemap crearne una nuova non ti servirà a molto visto che Google conosce già i suoi prodotti e quindi i video già pubblicati su Youtube. A proposito…

Potrebbe essere utile sapere come migliorare il posizionamento video per YouTube In tal caso, puoi leggere la guida che ho scritto proprio su come fare SEO per i video.

Come creare una sitemap XML WordPress

Adesso vedremo come creare una sitemap su un sito realizzato con WordPress. Abbiamo capito, fin qui, che per attirare l’attenzione di Google abbiamo bisogno di una sitemap attraente e ben costruita. Ricordiamoci quindi che una Sitemap ben fatta può migliorare il SEO del tuo Blog o della tua Azienda.  Non facciamo confusione tra posizionamento ed indicizzazione. Infatti se vogliamo posizionarci per le query che riguardano i servizi o prodotti che offriamo abbiamo bisogno di fare SEO sulle nostre pagine e fare digital marketing per le vendite dirette; se vogliamo che il nostro SEO funzioni allora abbiamo bisogno che Google indicizzi il nostro sito web o blog nei risultati di ricerca quindi abbiamo bisogno di creare una sitemap.

Supponiamo di avere già un sito web o un blog che abbiamo pubblicato sul miglior hosting per WordPress, abbiamo scritto o fatto scrivere contenuti ottimizzati SEO, il nostro sito è stato testato dal punto di vista del UX Design e delle performance.

Tutto quello che dobbiamo fare è installare un plugin per la generazione della sitemap come Yoast SEO o Google XML Sitemap. Ne esistono tanti altri ma io ti consiglio questi che li ho testati e sono efficienti.

Ho scritto una guida SEO specifica su questo argomento che sono sicuro potrà essere utile come indicizzare un sito WordPress su Google


Yoast SEO Sitemap
Che cos’è una Sitemap? è un file che contiene tutti gli URL di un sito, elencati secondo una gerarchia.
Google XML Sitemap

SEOZoom uno strumento incredibile per fare analisi SEO di siti web.

nota: è indispensabile mettere subito la Sitemap creata a disposizione di Google che penserà ad indicizzare le pagine contenute, aggiungendola al file robots.txt o inviandola direttamente a Google Search Console in questo modo potrai veder crescere i risultati di ricerca all’interno di google analytics o altri strumenti per analizzare il tuo sito web.

Grazie a SEOZoom è semplicissimo, analizzare velocemente e con maggiore precisione la corretta generazione della sitemap ed il SEO del tuo sito grazie alla funzione Spider!

SEOZoom lancia il nuovo spider per le analisi SEO: un tool per fare scansioni del sito, controllare gli errori, ottimizzare la tecnica SEO. SEO Spider di SEOZoom, uno strumento che analizza a fondo il sito e consente di avere tutte le indicazioni tecniche per perfezionare la strategia di ottimizzazione e posizionamento sui motori di ricerca. Questo è uno strumento pratico, scopri come indicizzare un sito web velocemente, con la funzione Spider.

SEOZoom

Che cos’è uno Spider: è un software di crawling che analizza un sito web e riesce a emulare il comportamento dei bot dei motori di ricerca, come GoogleBot indispensabile per l’indicizzazione del sito web. Una funzione presente su SEOZoom è la comodissima richiesta di invito all’indicizzazione del sito o blog o delle singole pagine web. Inoltre, il crawling eseguito dallo strumento restituisce una serie di dati utili per capire quali sono gli aspetti critici eventualmente presenti e le aree su cui intervenire per un’ottimizzazione SEO.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial