Canonical Url: Impara come evitare contenuti duplicati e ad usare Il rel=canonical

In questa Guida SEO analizziamo tutto quello che ruota intorno alla canonical url ed i contenuti duplicati, che negli ultimi anni è diventata tanto discussa tra gli esperti SEO, ecco alcune linee guida.

Canonical Url: scopriamo a cosa serve e perché è importante utilizzarlo.

URL canonico ti consente di indicare a Google che alcune URL, pur sembrando simili, non sono contenuti duplicati. Perché a volte si hanno prodotti o contenuti che si possono trovare da URL simili o anche su più siti web o social (contenuti duplicati). Utilizzando i Canonical url (Link HTML con l’attributo rel=canonical), si possono utilizzare, su un sito, senza danneggiare la SEO ed il posizionamento sui motori di ricerca. In questa guida definitiva, discuterò cosa sono gli URL canonici, quando usarli e come prevenire o correggere alcuni errori comuni!

Cos’è un Canonical Url?

Cos'è rel=Canonical URL

Rel=canonical, in italiano spesso chiamato “Link canonico” oppure “Url Canonico” è un elmento HTML che aiuta i webmaster ad evitare il problema di Contenuto duplicato. Infatti, definendo una url canonica, si dichiara la url principale di una pagina web. Possiamo dire che nella maggioranza dei casi è la url di origine. Più avanti farò degli esempi pratici. L’uso di url canonici, sicuramente, migliora la SEO del tuo sito.

Adesso che sai cos’è un Canonical URL facciamo qualche esempio:

Se hai più versioni dello stesso contenuto o prodotto sul tuo sito, scegli come Canonical url, la versione che reputi principale e punta l’attenzione di Google su di essa. I motori di ricerca seguiranno la url principale migliorando il posizionamento del tuo sito web, ed evitando problemi di contenuto duplicato.

Supponiamo che hai scritto un articolo sul tuo blog che parla di un servizio di server hosting, poi scrivi un secondo articolo sulle caratteristiche del server hosting. In questo caso, devi dichiarare la url principale che meglio rappresenta quell’articolo, mentre l’altra sarà migliorativa dello stesso. Così facendo, non andrai incontro al problema dei contenuti duplicati nei quali spesso i motori di ricerca, restano intrappolati, non sapendo quale articolo indicizzare nei risultati di ricerca. A volte, nel dubbio, li escludono entrambi.

link rel = Canonical Sarà l’articolo principale

link non Canonical sarà l’articolo o gli articoli di approfondimento

Come si scrive in HTML questa tipologia di link?

Se non hai dimestichezza con il codice html ti consiglio di partire da questa guida HTML, se invece hai un buon background ecco come l’URL canonico per il nostro articolo SEO di WordPress ha questo aspetto:

<link rel=”canonical” href=”https://www/” />

Come impostare URL canonici

Qui di seguito, un altro esempio pratico per evitare contenuti duplicati. Supponiamo che tu abbia uno shop online e vuoi posizionare su Google il tuo prodotto che ha 3 versioni. Facciamo un esempio, il tuo prodotto è una maglietta ma ne cambia il colore, e per questo motivo, hai più pagine con contenuto identico con solo una differenza una parola (bianco, rosso, nero) oppure la taglia (S,M,L).

Ad esempio, questi potrebbero essere le loro URL:

https://www.esempio.it/contenutiduplicatiseo

https://www.esempio.it/contenuti-duplicati-seo

facciamo un esempio di utilizzo corretto del rel=canonico

Prendiamo d’esempio un sito e-commerce, il quale spesso incappa in questo problema. Un prodotto può avere diverse varianti, queste generano diverse url ma il suo contenuto è molto simile. Ecco a cosa serve il Rel=Canonico. Rel=canonical

Scegli una delle due o più versioni del tuo articolo come principale, versione canonica. Se vuoi un consiglio per scelta, posso consigliarti questo: scegli la URL con più visite o la meglio indicizzata oppure se tutti i parametri sono uguali fai testa o croce e vedi chi vince. A parte le battute, aggiungi il REL=Canonical nella sezione <head> della pagina, in questo modo:

<link rel = “canonical” href = “https://example.com/wordpress/risorse/” />

Risorse per costruire una landing page in WordPress

Facile vero?

Grazie a questa funzione le pagine saranno unite dal motore di ricerca ma resteranno separate per gli utenti. Con questo potrai migliorare di molto il tuo sito web e nel caso di un ecommerce potrai aumentare il fatturato grazie ad una migliore indicizzazione.

Spero che hai le idee più chiare sull’uso del rel=canonical e della sua importanza del suo utilizzo. Ancora un consiglio,quando amministri la SEO di un sito web, fai attenzione a tag, categorie e contenuti troppo corti, specialmente nel caso di un ecommerce. Se usi WordPress, scopri tutte le risorse che hai a disposizone per creare un sito web che sia competitivo. Esistono alcuni plugin SEO per wordpress che come Yoast che possono aiutarti a settare correttamente le tue url canoniche. E strumenti capace di analizzare il tuo sito e scovare problemi del tuo sito e tracciarne l’andamento come SEMRush.

Vuoi ottenere una prova gratuita dei migliori SEO Tools? qui puoi provarli gratis per 30 giorni.

Rel Alternate

Quando hai versioni diverse dello stesso sito, come ad esempio in un sito scritto in due o più lingue o mobile, devi usare il  rel=”alternate”:

<link rel=”alternate” href=”http://example.com/guida-html-fr” hreflang=”fr-fr” />

<link rel=”alternate” href=”http://example.com/guida-html-it” hreflang=”it-it” />

Così facendo, il boot di Google interpreterà nella maniera corretta i contenuti duplicati, riconoscendo le versioni mobile e desktop due versioni alternative della stessa pagina.

Francesco, come faccio a trovare i contenuti duplicati del mio sito?

Il problema dei contenuti duplicati è più diffuso di quello che sembra, ma non tutti sono capaci di scovarli e risolverli. Ti sei mai chiesto che impatto hanno sulla SEO del tuo sito web? Che effetto hanno sul tuo fatturato? queste sono le domande alle quali proveremo a rispondere nel prossimo paragrafo.

I contenuti duplicati non piacciono a nessuno

Come evitare contenuti duplicati SEO

Google ha parlato. Quando un gigante del web da la sua opinione è bene seguire i suoi consigli, gli esperti del settore lo sanno. Google si è pronunciato in merito alla questione dei “duplicate content”. Non si tratta di una vera e propria penalizzazione ma è bene evitarli. Questo potrebbe portare a perdita di ranking e subire conseguenze SEO fino alla deindicizzazione.

“In rari casi… il ranking dei siti potrebbe peggiorare oppure i siti potrebbero essere rimossi completamente dall’indice Google e non compariranno più nei risultati di ricerca.” Evitare la creazione di contenuti duplicati.

Come impostare Google Search Console , guida facile.

“Google e gli altri motori di ricerca, potranno scegliere in autonomia quale dei due url simili indicizzare e nel dubbio non indicizzarne nessuno dei due”.
Francesco monaco

Una Soluzione per trovare ed evitare o correggere i contenuti duplicati sul tuo sito è avvalersi di tools professionali capaci di aiutarti come questi che ti elenco qui sotto nella lista.

Definizione: Il Canonical url ti consente di dire a Google che alcune URL simili non sono contenuti duplicati. Impara come usare Rel=Canonical.

Tools contenuti duplicati

Quando scrivi un nuovo articolo o aggiungi un nuovo prodotto verifica contenuti duplicati. Se hai un sito con più di 10 pagine o un e-commerce con tanti prodotti ti servirà un tool automatico.

  • SEOZoom
    SEOZoom aiuta a migliorare la tua attività. Aumenta il tuo potenziale SEO scoprilo subito con 15 Giorni Prova Gratuita.
  • SEMrush
    SEMrush offre soluzioni per SEO, PPC, contenuti, social media e ricerca competitiva. Scelto da oltre 5000000 marketer in tutto il mondo.
  • Google canonical url checker
  • Copyscape

Scopri tutti gli strumenti SEO indispensabili per il tuo sito web

SEMRush è uno strumento di Analisi SEO che tra le sue funzioni presenta un potente tool capace di verificare, eventuali, contenuti duplicati.

Come hai gestito fin ora i contenuti duplicati del tuo sito? Scrivilo qui sotto lasciando un commento.


GUIDA SEO

Clicca e Scarica la guida “Come Fare SEO” gratis e completa in formato PDF!

oppure se preferisci leggi la versione online del tutorial come fare SEO su WordPress


Hosting per il tuo sito web.

Canonical Url: Impara come evitare contenuti duplicati e ad usare Il rel=canonical

Un sito web è inutile se non puoi trovarlo facilmente.
Francesco Monaco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial

Iscriviti alla Newsletter ed entra a far parte della nostra community di creativi.

Ricevi eBook, guide e Tutorial Gratis!

Cresci giorno dopo giorno insieme a noi, leggendo gli articoli ed i tutorial sulla tua email.



Seleziona i motivi per i quali posso contattarti:



Puoi annullare l'iscrizione in qualsiasi momento facendo clic sul collegamento a piè di pagina delle nostre e-mail. Per informazioni sulle nostre pratiche sulla privacy, visitare il nostro sito Web.
Sono al corrente che iscrivendomi potrei ricevere consigli, tutorial, articoli e comunicazioni commerciali e informative.
Acconsento al trattamento dei miei dati personali ai sensi dell'articolo 13 del Regolamento (UE) 2016/679 e anche per comunicazioni commerciali e informative su Eventi, Prodotti e Servizi di Monacodesign.it Leggi l'informativa.