Come aprire un blog di Moda e lavorare come Fashion blogger - Monaco Design | Come Fare SEO, Blog e Siti web

Come aprire un blog di Moda e lavorare come Fashion blogger

Come aprire un blog di Moda e lavorare come Fashion blogger

Come aprire un blog di moda? In questo articolo ti svelerò tutti gli step da seguire per intraprendere questa carriera nel mondo digitale. L’Italia si è affacciata relativamente tardi al panorama dei lavori sul web; ma anche qui, da circa 10 anni, la fashion blogger mania ha preso piede.
Prima si parlava solo di un hobby a cui dedicarsi nel tempo libero, ma da quando le influencer vengono chiamate come testimonial dai grandi brand o appaiono sulle copertine dei giornali di gossip, molti hanno pensato di tentare questa strada.

Vuoi un tuo blog di moda Gratis?

Io posso dirti come fare passo passo, ma tu devi costruire le basi del tuo lavoro su delle fondamenti solide e scalabili. Ti consiglio di usare un servizio di Hosting Professionale, performante e sicuro che renda facile il tuo lavoro di fashionista.

Scopri il miglior Hosting per WordPress
Leggi la recensione che ho fatto su questo web hosting

Un blog è un modo per raccontarsi, una sorta di diario in cui si parla delle proprie passioni. Se ci si dedica alla moda, agli ultimi trend in passerella, ad abbinamenti con differenti tipi di capi e tanto altro allora il proprio si può definire un blog fashion.

Il tutto parte da una passione ma, data la grande attenzione delle multinazionali di moda a tale ambito, non è raro diventare influencer e trasformare un mero passatempo in lavoro. Per riuscire a farsi notare tra le tante pagine presenti in rete, però, c’è bisogno di conoscere le basi del marketing e sapere quali strumenti digitali è meglio usare.

Come aprire un blog di Moda

Come aprire un blog di moda e guadagnare in 8 passi

  1. Osservare gli altri blog di moda
  2. Conoscere le basi del web marketing
  3. Distinguersi dagli altri partendo dal nome di dominio
  4. Selezionare la piattaforma CMS sul quale costruire il blog
  5. Scegliere un servizio hosting veloce e adatto ad un blog
  6. Non dimenticarsi mai che hai bisogno di follower
  7. Gestire il proprio blog
  8. Monetizzare il tuo blog e guadagnare

Osservare gli altri blog moda

Per diventare un fashion blogger non si deve semplicemente aprire un blog ma bisogna amare la Moda ed avere un interesse verso ciò che ruota intorno la fashion industry. Ci sono alcune riflessioni preliminari da fare prima di buttarsi a capofitto e inaugurare il proprio spazio personale. Lo step zero, per creare un blog di moda, è quello di focalizzarsi sull’obiettivo e pianificare i prossimi passi. Infatti nel campo digitale senza una strategia si rischia di non andare da nessuna parte. Inoltre bisogna avere una base solida sulla quale costruire la tua casa, esistono servizi di hosting wordPress capaci di essere all’altezza di questo compito.

Questi sono solo alcuni aspetti da considerare, sicuramente ce ne saranno molti di più, cominciali ad appuntare su un file o un quaderno tutti quelli che ti piacciono e che vorresti implementare anche nel tuo sito. Questo non vuol dire copiare ma ispirarsi per dare origine a un progetto migliore rispetto a quelli già esistenti.

 

Chiara Ferragni

Seguila du instagram

Tra le fashion blogger famose Chiara Ferragni è l’influencer che ha capito già da subito che il successo può arrivare anche dal suo blog the blonde salad. Infatti i follower di un social network come facebook, instagram, sono potenziali clienti nel momento in cui attraverso una CTA atterrano sul blog dove magari offri servizi o hai un e-commerce.

The Blonde salad

 

Veronica Ferraro

Seguila du instagram

Questo blog fondato nel 2010 da Veronica Ferraro e dal suo partner Giorgio Merlino, the fashion fruit è diventato rapidamente uno dei più grandi blog di moda in Italia.

The Fashion Fruit

 

Bianca Senatore

Seguila du instagram

Bianca Senatore si racconta in una esclusiva intervista al blog Monacodesign.it. Bianca Senatore ha parlato della sua carriera di travel influencer ma anche della sua vita privata. In questa intervista di Francesco Monaco, Conosciamo meglio la sua vita da modella, attrice e travel influencer, oggi imprenditrice di se stessa.

Modella ed Influencer

Conoscere le basi del web marketing

Come si diventa fashion blogger? Inizialmente sei solo per questo devi saper fare un po’ di tutto: da modello a fotografo, da copywriter a social media manager. Non dimenticare mai la comunicazione visiva, sai come creare una immagine di successo sui social? leggi questa guida. Più in avanti, quando ti sarai fatto un nome in questo campo, potrai permetterti di delegare ma anche in questo caso, per vedere se i tuoi collaboratori stiano facendo un buon lavoro, devi conoscere la materia. Ecco perché è bene che ti specializzi a 360°.

Se vuoi sapere come creare un blog di moda devi essere pronto a imparare le basi del web marketing perché, purtroppo, la passione per il fashion non è tutto. Per non rimanere una pagina di nicchia, seguita solo dai propri amici e familiari, bisogna sapere come fare una comunicazione efficace. Devi apprendere le strategie che ti permettono di portare le tue idee a un pubblico sempre maggiore, tra cui si trovano anche le aziende della moda.


I migliori libri da leggere per chi inizia. Ti consiglio la lettura di questi libri, li ho letti tutti e tre e non sono male se vuoi iniziare un nuovo lavoro e distinguerti dai fashion bloggers.

Sono una Fashionista

Fashion Marketing

Marketing della Moda

Personal branding

Occorre puntare sul personal branding: impara a promuovere te stesso come se si fossi un prodotto. Solo così puoi ampliare il tuo pubblico e trasformare un passatempo in un vero e proprio impiego. Non pensare che per lavorare come fashion blogger dovrai approfondire esclusivamente le tematiche della moda, queste dovranno occupare solo il 30% del tuo impegno, una larga parte del successo la fa il marketing. Puoi approcciati a questa materia partendo dalle risorse presenti sul mio blog o in rete e poi pensare di approfondire i concetti con corsi, webinar ed ebook.

Distinguersi dagli altri blog partendo dal nome

Dopo queste riflessioni iniziali posso fornirti delle indicazioni vere e proprie per sapere come aprire un blog di moda. Una parte importantissima è il nome, si tratta del tuo biglietto da visita quindi deve essere:

  • d’impatto per attirare subito l’attenzione;
  • facile da ricordare;
  • differente dagli altri. Uno dei primi passi per diventare un fashion blogger di successo, infatti, è quello distinguersi. Se opti per un nickname troppo simile a quello di un altro creatore di contenuti che si occupa di moda rischi di non essere notato. Temporeggia pure su questo step in quanto un nome sbagliato potrà costarti il successo.

Sei ancora indeciso o non ci avevi pensato ancora? allora ti consiglio di leggere questo articolo come scegliere un nome di domino efficace.

Come vedrai nel prossimo paragrafo, per aprire un blog di moda, è consigliabile comprare un dominio. Componilo con il nome del tuo brand e qualche riferimento al fashion ma non eccedere con la lunghezza. Infine scegli al tua estensione, per i siti di moda sono consigliati:

  • il classico .it o .com
  • .me o .blog usati spesso per le pagine personali
  • .shop se pensi di associare in un futuro al sito anche un e-commerce.

 

Verificare prima la disponibilità
Dominio a soli 13 euro + iva su Serverplan.com

 

Selezionare la piattaforma su cui fare blogging

Ci sono tantissime piattaforme dove aprire il proprio blog e molte di queste sono gratuite. Non investire nemmeno un soldo, se si è agli inizi e non si sa ancora come aprire un blog di moda, potrebbe sembrare la soluzione migliore. In questo caso, però, non è così in quanto si deve sempre puntare al meglio. Le piattaforme gratuite, infatti, a volte, sono limitate. infatti questi due prossimi punti sono solo due aspetti negativi che ti porterai dietro se usi piattaforme completamente gratis:

  • il tuo dominio sarà molto lungo e comprenderà anche il nome della piattaforma che ti ospita; potrebbe questo influire sulla indicizzazione del sito Wp.
  • i template grafici che puoi scegliere per personalizzare il tuo sito sono limitati, questo non ti permette di rendere il tuo blog davvero unico. Un sito professionale e curato già dall’aspetto è un mezzo di promozione importantissimo, soprattutto nel campo del fashion.

Altre volte invece, scegliere di creare un blog gratis è un buon modo per fare la prima esperienza di blogger senza aspettarsi troppe pretese. Ad ogni modo se la tua scelta è comunque di aprire un blog gratis allora ti consiglio di leggere questa guida che ho scritto nel quale ti dico tutti i trucchi ed i consigli per creare un blog gratis in dieci minuti.

Detto questo la scelta migliore da fare è WordPress.org perché permette di progettare il proprio spazio in modo del tutto personale. La forza di questa piattaforma sta nella facilità di utilizzo e nella sconfinata libreria di plug in sempre in aggiornamento. Ricordati che questo software è gratuito e opensource ma per impiegarlo hai bisogno di un hosting: un servizio a pagamento che permette di salvare le tue pagine e renderle disponibili online. Non preoccuparti, però, ci sono tante piattaforme che offrono pacchetti tutto compreso e assistenza sia per coloro che sono alle prime armi che hosting per i più esperti.

Se vuoi fare il salto di qualità allora ti consiglio di acquistare un tema a pagamento magari su themeforest a me piace questo perchè è praticamente perfetto sia per la realizzazione di siti web, e-commerce e blog WordPress.

Trovare i followers per diventare una fashion blogger di successo

Una volta avviato il proprio blog fashion occorre trovare i followers. Questi sono il pubblico di riferimento costituito da persone che nutrono per il tuo brand una grande stima e che si fidano dei tuoi consigli. È molto importante catturare l’attenzione di chi ti segue in maniera costante, creando contenuti interessanti giornalmente.

Quindi sapere come aprire un blog di moda è solo l’inizio, poi devi trovare qualcuno che legga e interagisca con i tuoi post.

Il sito da solo riesce a veicolare un ristretto pubblico, i canali che ti aiutano ad aumentare i tuoi seguaci, fondamentalmente, sono i social network. Come dice il nome si tratta di piattaforme per creare una vera e propria rete sociale.

Attenzione però non devi per forza utilizzarli tutti, seleziona solo quelli che sono strumentali al tuo blog:

  • Instagram permette di condividere foto ma anche storie, che sono molto apprezzate dal pubblico. In questo social oltre alla moda si può parlare della propria quotidianità;
  • Twitter permette di tenere aggiornati i propri fan con messaggi molto brevi, qui la fanno da padrona gli hashtag che ti aiuteranno a far trovare i tuoi post;
  • Youtube per creare dei video strutturati e catturare un pubblico che ama fruire di contenuti lunghi e consistenti;
  • Tik Tok per mostrare la tua passione in modo originale, con piccoli video accompagnati da effetti e sottofondi musicali differenti, per far vedere a tutti la tua vena creativa.

Gestire il proprio blog di moda

 

Una volta che hai costruito un sito e creato la community il tuo lavoro per sapere come fare un blog di moda non è finito, anzi, è solo all’inizio. Per mantenere la popolarità che hai ottenuto devi creare contenuti interessanti e aggiornare spesso le tue pagine.

Per essere più produttivo devi fare un calendario editoriale. Su questo segnerai i post che intendi pubblicare non solo sul tuo sito ma anche su tutti i social che gestisci. In questo modo sarai sicuro di tenere alto l’interesse dei tuoi followers e proporre spunti nuovi alla tua community.

Per riuscire a posizionarti tra i primi risultati dei motori di ricerca in modo organico, quindi senza usare annunci a pagamento, devi anche imparare a creare dei testi in ottica SEO (Search Engine Optimization). Si tratta di seguire delle regole ben precise per dare vita a dei contenuti che:

  • rispondano completamente alle richieste degli utenti, che quindi saranno più propensi a visitare il tuo sito;
  • verranno classificati correttamente dai motori di ricerca. Questi ultimi essendo dei programmi, non leggono i testi come l’uomo. Essi sono attratti dai tag, cioè delle etichette che classificano le parti della pagina web, per questo si devono scegliere bene le parole chiave e far caso anche ad altri piccoli accorgimenti. Ad esempio dividere il testo con vari titoli e sottotitoli (definiti h1, h2, h3 e così via), usare grassetti ed elenchi puntati per facilitare la lettura, ecc.

Come diventare fashion blogger

Come diventare un fashion blogger di successo e lasciare il posto fisso? Questo non è un miraggio, con impegno, pazienza e costanza ci si può riuscire. I guadagni non sono immediati ma, pian piano, consolidando la propria presenza online si potrà ricevere uno stipendio consistente.

Diventa Influencer su Coobis

Coobis La plataforma de ROI Content Marketing para tus estrategias de Branding, SEO & Influencers

Diventa Influencer

Parte delle entrate vengono dalla pubblicità che inserisci sul tuo sito e sui social. Più persone entrano in una pagina, più visualizzazioni hanno i contenuti promozionali presenti su di essa e ciò genera un ricavo per il gestore del blog.

Un passo successivo per lavorare come fashion blogger, trasformando la propria passione in una professione a tempo pieno, è quello contattare le aziende. Infatti i veri guadagni si creano con le collaborazioni, quindi per far uscire le proprie potenzialità è fondamentale redigere un buon media kit. Si tratta di una sorta di curriculum del proprio blog di moda in cui vengono racchiusi:

  • descrizione di ciò che si fa;
  • una piccola biografia;
  • numeri sul proprio pubblico;
  • delle belle foto e una veste grafica impeccabile, che non guastano mai nel mondo della moda.

Come aprire un blog di Moda

Guadagnare con un fashion blog

  1. Affiliazione
  2. condivisione
  3. brand ambassador
  4. vendite dirette

Ora che conosci i passi da fare per aprire un blog di moda e come diventare una fashion blogger non ti resta che mettere in pratica tutti i miei consigli e iniziare la tua scalata verso il successo. Se sei un appassionato di moda con tanta creatività e voglia di comunicare allora sei pronto. Puoi farcela! dipende tutto da te, non dimenticare di farmi sapere com’è andata.

In questo articolo abbiamo visto come fare un blog di moda, come crescere in rete e le modalità per avviare le prime collaborazioni con le aziende. Il punto focale del percorso che stai per intraprendere è quello di scegliere una piattaforma valida dove iniziare a caricare i tuoi contenuti. A tal proposito WordPress.org è l’ideale perché potrai avere fin da subito un dominio personalizzato e una grafica accattivante. Infine non dimenticare di scegliere i social che meglio ti rappresentano. A questo punto hai tutte le informazioni, come fare per aprire un blog di moda, di cui hai bisogno per iniziare la tua scalata verso questo mondo straordinario.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial

Iscriviti alla Newsletter ed entra a far parte della nostra community di creativi.

Ricevi eBook, guide e Tutorial Gratis!

Cresci giorno dopo giorno insieme a noi, leggendo gli articoli ed i tutorial sulla tua email.



Seleziona i motivi per i quali posso contattarti:



Puoi annullare l'iscrizione in qualsiasi momento facendo clic sul collegamento a piè di pagina delle nostre e-mail. Per informazioni sulle nostre pratiche sulla privacy, visitare il nostro sito Web.
Sono al corrente che iscrivendomi potrei ricevere consigli, tutorial, articoli e comunicazioni commerciali e informative.
Acconsento al trattamento dei miei dati personali ai sensi dell'articolo 13 del Regolamento (UE) 2016/679 e anche per comunicazioni commerciali e informative su Eventi, Prodotti e Servizi di Monacodesign.it Leggi l'informativa.